Lo sfoglialibro

«Quella è davvero la tua libreria o è uno sfondo?». Ti sfoglio un libro dalla mia libreria.

7 post

Sfoglialibro 6 Speciale Olanda: Magazine museali

Pubblicato in Lo sfoglialibro


Si tratta dei magazine del Mauritshuis de L'Aia e dello Stedelijk Museum di Amsterdam.

Sfoglialibro 5 Speciale Olanda: Flash Back

Pubblicato in Lo sfoglialibro


Il viaggio in Olanda di quest’estate mi ha regalato un enorme bacino di spunti visivi, da cui, come vedi sto pescando senza sosta.

Uno di questi spunti visivi proviene dal museo Mauritshuis dell’Aia, dove ho vistato la mostra che il museo ha realizzato per i suoi 200 anni. La mostra si chiamava Flash Back e vedeva 16 fotografi olandesi reinterpretare altrettante opere dei maestri olandesi della collezione permanente del museo.

La mostra era talmente interessante che ho comprato senza esitazione il costosissimo catalogo, che oggi ti mostro.

Mi ha colpito la copertina telata in rosa e rosso, con i testi metallizzati stampati a caldo. Sul fronte c’è la scritta «Flash» e la lista dei 16 fotografi contemporanei, mentre sul retro c’è «Back» con i nomi dei maestri olandesi.

Il progetto grafico è in stile classico razionale olandese: un solo font con un solo peso e molto spazio bianco.

Le opere sono messe a confronto una dopo l’altra, prima l’opera contemporanea poi quella classica oggetto della reinterpretazione.

Il grande formato di questo libro permette alle immagini di essere gustate in ogni minimo dettaglio, ma obbliga te a imprecare quando lo vuoi mettere in libreria.

Guarda il video completo su YouTube.

Sfoglialibro 4: Le sirene dell'Adriatico

Pubblicato in Lo sfoglialibro


«Le sirene dell’Adriatico» è uno di quei libri difficili da trovare in libreria. Raccoglie i manifesti storici e turistici della Riviera Adriatica dal 1850 al 1950, un vero almanacco che racconta la storia della grafica italiana.

È interessante notare il cambiamento dello stile tipografico e pittorico negli anni.

L’edizione di questo libro è del 1995 e lo stile grafico è tipico anni Novanta. Ciò non toglie la bellezza dei manifesti al suo interno.

Tra i manifesti raccolti ne «Le sirene dell'Adriatico» c'è anche quello che Milton Glaser realizzò per il Comune di Rimini nel 1996.

Sfoglialibro 3: Hello I am Erik

Pubblicato in Lo sfoglialibro


«Hello I am Erik» è la biografia visiva di Erik Spiekermann: il grafico, tipografo e imprenditore che ha segnato la storia della grafica europea dagli anni 70 ad oggi.

Questo libro raccoglie tutti i suoi progetti ed è composto in arancione fluo, bianco e nero. Il layout è razionale, arioso e semplice.

La copertina è cartonata con dei buchi che mostrano le foto che si trovano nella pagina successiva (la cosiddetta ‘prima romana’).

L’intero volume ha una confezione grafica impeccabile (in stile Spiekermann), è proprio un bell’oggetto.

Guarda il mio sfoglialibro completo su YouTube.

Hai già visto l'anteprima su Instagram?

Sfoglialibro 2: Tying the Perfect Parcel

Pubblicato in Lo sfoglialibro


In questo episodio dello Sfoglialibro, la rubrica in cui ti mostro i miei libri preferiti, ti parlo di un manuale che insegna a fare qualunque cosa, e dico qualunque.

Il libro si intitola Tying the Perfect Parcel ed è scritto da Rosemarie Jarski e illustrato da Milena Jarski. Lo comprai a Londra da Foyles, una di quelle bellissime librerie su Charing Cross.

I temi del libro sono i più variegati: da come scegliere un paio di scarpe a come stirare un capo senza ferro da stiro, da come lavarsi i denti a come stuccare una crepa nel muro, e via così.

La copertina è molto elegante, con tutti i «Come fare» che formano un pattern tipografico alternando il rosso e il nero.

I font e il layout sono classici ed eleganti, timeless. Questo stile, applicato a questi contenuti senza tempo, funziona davvero bene.

Lo conoscevi? Cosa ti piacerebbe imparare da questo libro? Scrivimelo nei commenti.

Hai visto l'anteprima su Instagram?

Sfoglialibro Magazine Edition: Toiletpaper

Pubblicato in Lo sfoglialibro


Sfoglialibro Magazine Edition: Toiletpaper.

Toiletpaper è la rivista fotografica fondata nel 2010 e prodotta da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari.

Ironica. Provocante. Irriverente. Non contiene testo, ma le sole immagini che gli artisti mettono in scena raccontando delle «visioni surreali».

Ne hai mai vista una?

Peace,
Emmaboshi

Pubblicato anche in questo reel su Instagram.

Spike Lee by Spike Lee, il libro

Pubblicato in Lo sfoglialibro


Spike Lee by Spike Lee, il libro.
Per la rubrica «Quella è davvero la tua libreria o è uno sfondo?» oggi ti presento il libro Spike Lee by Spike Lee, pubblicato nel 2021 da Chronicle Chroma.

Il formato è mooooolto orizzontale, come a ricordare i frame dei film, con una copertina potente dal forte contrasto tra la lamina d'oro e il magenta di sfondo.

Font e layout sono stati progettati ad hoc da Tré Seals, il quale, per la scritta in copertina, ha scelto di ispirarsi al design dell'anello LOVE/HATE indossato da Radio Raheem in «Do The Right Thing» e dallo stesso Spike Lee agli Academy Award 2019. Figata atomica.

Se sei unə graficə ti piacerà per lo studio del layout, che alterna pagine fotografiche e pagine tipografiche, colori forti e armonia tra pieni e vuoti.

Se sei un appassionatə di cinema ti faranno impazzire le foto di backstage e vita quotidiana mai pubblicate (sì hai letto bene) e scattate dal fratello David Lee.

Approfondisci qui:
Spike Lee’s career is unparalleled. Dive deep in his stunning new book