Blog

32° Bollettino

Scritto in Estratto dal Bollettino


Quello che mi più mi ha colpito di tutta la storia del corrispondente della BBC e dei suoi bambini non è tanto l'irruzione della prima bimba, come una superstar entering the club, nemmeno il secondo nel girello, ma il fatto che molti, me compreso, abbiamo pensato che quella entrata nella stanza per recuperare i bimbi fosse la baby sitter. Si è scoperto presto che era invece la moglie e questo mio straniamento stereotipesco è stato descritto bene dal Guardian in If you saw a nanny in this BBC interview, what does that say about you?

Nel frattempo:

  • Mi sono intrippato (termine tecnico) con il mondo delle bandiere nautiche, come sono fatte e soprattutto cosa significano. Mi sa che diventeranno una grafica di Spaaam. Guarda che belle.
  • Non ho capito perché Fedez ha pianto, ma non ho approfondito.
  • Ho visto un piccolo video di Moebius che disegna ed è bellissimo.
  • Steve Reich is calling è una figata pazzesca. Ma che davero è un suo pezzo quella suoneria iPhone?
  • La mappa della metro di Londra ora mostra i tempi di percorrenza a piedi tra le fermate. Se già era bellissima, ora è stupenda.
  • Ho visto questo montaggio di tutte le scene dei film di Spike Lee in cui guardano in camera.
  • Ho apprezzato (forse) il nuovo allucinante sito di Balenciaga.
  • Non ancora visto l'intervista da Amanda Lear ma dicono che sia bella.
  • Prenditi un minuto per ascoltare la versione solo voce di White Rabbit dei Jefferson Airplane, da brividi.
  • Gli scozzesi sembrano davvero risoluti a separarsi dalla Gran Bretagna per restare in EU. Questo discorso al parlamento è davvero cazzuto (se mi concedi la licenza). Anche quest'altro che cita Trainspotting.

Questo post risale al 15 marzo 2017



Ancora voglia di leggere?

Fantastico, ti posso proporre 31° Bollettino di 1464 giorni fa

Membro della balotta di La blog balotta webring

Precedente Random Successivo