Per questo progetto abbiamo avuto il piacere di curare tutto, dal nome al packaging alla direzione artistica degli shooting.

Lo stile prende ispirazione dalle vecchie tipografie, dal lettering massiccio delle locandine civette fuori dalle edicole.

Per ricreare questo mood abbiamo lavorato su diverse texture che dessero alla freddezza del digitale il calore dell'errore analogico, dell'irregolarità delle superfici.

Abbiamo inoltre progettato il sito responsive, il packaging su fustella originale stampato in flessografia, curato anche tutte le etichette e i cartellini.

Ipse dixit

Francesca Cavallo

Direttrice artistica

Sferracavalli

Emmaboshi studio ha curato l'immagine coordinata, il sito, i banner e tutti gli stampati del Festival Sferracavalli.

C'è sempre stato, dall'inizio alla fine del progetto, uno scambio profondo tra noi e da parte loro l'interesse di trovare un linguaggio sincero e accurato che restituisse la forza del progetto e il nostro sguardo sul festival.

Il successo di Sferracavalli è stato in gran parte legato al lavoro di Emmaboshi che ha sposato il progetto con curiosità ed entusiasmo.

Iniziamo?

Vogliamo parlare del tuo progetto? Siamo qui.

Lets gooooooooo