Blog

Morgen Domani

Scritto in Archivio storico, Retrogusto

di Pasquale Pignalosa



Dopo l'ascolto delle canzoni di Sanremo, che rendono grande la tradizione della musica italiana, per tornare nell'iperuranio della bellezza assoluta è gratificante l'ascolto di un lied (una canzone) di Richard Strauss dal titolo Morgen (Domani). Ogni commento a questa canzone del 1897 che Strauss portò come regalo di nozze alla moglie Pauline De Ahna, di professione soprano, è volgare e superfluo. Link al testo e video sono il viatico verso la bellezza che salverà il mondo, anche se da troppo tempo ci chiediamo: ma quando?

Questo post risale al 24 febbraio 2009



Ancora voglia di leggere?

Fantastico, ti posso proporre Bologna la selva turrita, un'esaustiva documentazione fotografica di 3895 giorni fa

Bologna la selva turrita, un'esaustiva documentazione fotografica